Ma quando si vedrà la luce ?

Studio Tablinum:  notizia di pochi giorni fa, La Città della Scienza va in fumo, un grande colpo per la città di Napoli, per i lavoratoti in essa impiegati, per i ragazzi che perdono un polo scientifico all’avanguardia ma, evidentemente, non per il Ministero dei Beni Culturali, nemmeno una lettera di denuncia da parte loro, nel disinteresse più totale. Poco alla volta, la Regione Campania, sta perdendo le sue “eccellenze”, giusto per citarne qualcuna: Pompei, il sito archeologico più visitato e “invidiato” al mondo, che in mani francesi chissà cosa potrebbe divenire, Ercolano, come sopra, la sua “fortuna” e quella di essere di medie dimensioni quindi meglio gestibile, ma per il resto lasciamo perdere e vogliamo parlare della Reggia di Carditello ? Uno scempio perpetrato da anni, senza che nessuno metta un freno a tutto questo. Ora è toccata alla Città della Scienza e, purtroppo, credo che episodi come questo ne vedremo ancora.

Advertisements