Women in Art. L’Arte Contemporanea è Donna!

Tablinum Cultural Management è lieto di annunciare l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea internazionale “Women in Art. L’Arte Contemporanea è Donna. Proposte per una collezione” che si terrà presso l’Ala del Teatro del Falcone all’interno del grandioso complesso museale di Palazzo Reale in Genova.

La mostra che aprirà al pubblico sabato 25 marzo 2017 dalle ore 10.30 e chiuderà domenica 9 aprile 2017 alle ore 18.30, sarà caratterizzata da una serie di eventi speciali in concomitanza dell’atteso appuntamento UNESCO dei Rolli Days di cui Palazzo Reale è uno dei protagonisti eccellenti.

Con Women in Art abbiamo deciso di creare un percorso espositivo che trattasse l’arte da un’angolazione inedita. Visitare questa mostra sarà un un po’ come catturare il segreto più intimo di queste artiste che riuniscono in sé un binomio meraviglioso: essere donna e al contempo essere artista. Liberatasi dagli stereotipi femminili che ancora sopravvivono al giorno d’oggi, la donna si fa musa di se stessa: ha ormai deciso non essere più un soggetto passivo nelle mani di chi ne modella le forme o l’immagine a proprio piacimento. Decide piuttosto, di essere una creatrice, di regalare allo spettatore quello che è il proprio sguardo sul mondo.

Questa mostra, che occuperà l’intera superficie del Teatro del Falcone, vedrà la presenza di sette artiste pronte a introdurre il visitatore nella propria personale visione del mondo, raccontatoattraverso il filtro dell’arte. Sette mondi artistici che saranno concretizzati in sette differenti concept curatoriali e che si snoderanno nello spazio espositivo, creando un effetto di immersione non solo visiva ma soprattutto emotiva molto significativa per il visitatore.

Giovanna Lentini, presenterà le sue opere su tela e gli arazzi con un tema che vuole farsi emblema di tutta la sua produzione artistica: “Rosso Dentro. Il gruppo Math12 attraverso l’installazione immersiva “Di Stazione in Stazione ci regalerà degli sguardi inediti su Genova. Anne Delaby in “Lighting the Art” ci trasmetterà tutto il potere benefico di un’arte che illumina e si fa messaggera di bellezza e positività. Le sculture di Mieke Van den Hoogen in “Female Touch” dialogheranno con il visitatore evidenziando il filo d’oro che lega da sempre la manualità femminile a     l’arte. Myriam Feuilloley in Contemporary Trascendence” indagherà il bisogno di evasione da se stessi e il difficile anelito alla spiritualità che attanaglia la società moderna. Monique Laville ci immergerà, con le sue opere dal sapore impressionista, in una vera e propriaReverie” fatta di Nostalgia per un mondo ormai passato e di attenta riflessione sull’attualità. Infine con Anne Marie Torrisi riscopriremo la meraviglia di fare “Arte in Libertà”, laddove il gioco dei colori e delle forme si fa espressione di gioia di vivere.

La mostra Women in Art nasce dal concept curatoriale di Tablinum Cultural Management, è realizzata in collaborazione con il Museo di Palazzo Reale di Genova e si iscrive nell’ambito della rassegna annuale Eutopia Art Collection ideata per Tablinum Cultural Management da Elisa Larese e Alessandro Cerioli.

La mostra sarà aperta dal 25 marzo al 9 aprile con i seguenti orari: MART-VEN 14.30-18.30, SAB 10.30-18.30 e DOM 13.30-18.30

Sono previsti tre eventi straordinari:

– Sabato 25 Marzo dalle ore 10.30l’apertura ufficiale in presenza degli artisti e degli organizzatori;

– Venerdi 31 Marzo alle ore 17.00 Art & Haute Couture Fashion Event aspettando i Rolli Days, in collaborazione con gli sponsor Ludema Bag e Litvi&Marti. Sfilata di Alta Moda presso la scalinata del Teatro del Falcone.

– Sabato 1 Aprile dalle ore 10.30 alle ore 18.30 Art meet the Artists con visite guidate alla mostra in presenza delle artiste.

Il visitatore potrà usufruire di contenuti digitali speciali accessibili dal proprio smartphone grazie alla presenza di qr code lungo il percorso di visita.

TABLINUM CULTURAL MANAGEMENT: i nostri progetti nascono dalla volontà di divulgare un modello culturale in cui il sistema dell’arte sappia comunicare i valori fondamentali che sorpassino le usuali logiche di mercato e riscoprano il valore primario della cultura, quale nutrimento della coscienza umana. Per questo amiamo considerarci prima di tutto “impiegati della cultura”.

Lust for Art: Inner Asymmetries – Essentia

Tablinum: eccovi il video della presentazione delle mostre #InnerAsymmetries ed #Essentia, delle artiste Mieke Van den Hoogen e Monique Laville. Durante l’intervista il project manager di TCM Alessandro Ceriolii illustra gli aspetti curatoriali delle mostre.

Monique Laville – Web Art catalogue

Tablinum: is proud to present its annual program of thematic exhibitions – LUST FOR ART – dedicated to the artists and promoted by our curatorial department.
Following the success of “Art Expo – FEED THE WORLD WITH ART”, which recorded a total of 42,590 visitors last year, this time we have decided to look at art through the eyes of those who both love it passionately and collect it. Art was an essential factor in the development of our society and the passion has been its motor.
As Flaubert wrote: “If there is something to worship on this earth and among all Nothingness, if there is something holy, pure, sublime, something that should support this huge desire of infinity and vagueness which is called the soul, then this is the art “.
That is why we wish to celebrate our LUST FOR ART through the works of a selected shortlist of contemporary artists from several European nations.
We want to do this by being guided by the feelings we experience in works of art.In a century in which culture, and therefore also art is its lifeblood, too often brushed aside or subjected to an extraneous logic, we believe it is important to dwell upon this sensitive awareness.

Art and aesthetic enjoyment: art possesses the power to reawaken the spiritual potential that lies dormant within each individual.
Art stimulates our desire and also our sense of aesthetics together with our lust for possession.

This perception embodies and implies not only the admiration of art but also the experience of an elaboration of feelings.
By means of these art exhibitions, we will investigate this aesthetic mechanism which art triggers within us by examining all our perceptions. At first glance, art attracts our attention and then deeply penetrates our inner reflection and our aesthetic enjoyment.

Artistic libido is a psychological and creative energy located within the mind: the brain and creativity resemble a puzzle whose pieces consist of language and perception.
We invite you to discover yourselves through art and its universal language.

LUST for ART 2016 will be hosted from 1st July 2016 to 30 September in the charming Museum and Botanical Garden of Villa Carlotta on Lake Como.
We are pleased to offer to art lovers and collectors the works of five international artists gathered here in five solo exhibition:

Joakim Hansén – Human Symphony  1.07.2016 – 17.07.2016
Maria Mouriadou – In Itinere  1.07.2016 – 17.07.2016
Teresa Condito – Ars Naturans  23.07.2016 – 17.07.2016
Monique Laville – Essentia  16.09.2016 – 30.09.2016
Mieke Van Den Hoogen Huijgen – Inner Asymmetries  16.09.2016 – 30.09.2016

This slideshow requires JavaScript.

Monique Laville: arte, memoria e nostalgia sono le essenze stesse della vita

1) Le chiediamo di parlare degli esordi della sua carriera artistica. C’è stata un’occasione in particolare che l’ha spinta su questa via?

Fin da molto giovane, ero già dedita all’arte: danza classica, musica (pianoforte), disegno.

Mio padre, al quale rendo omaggio in alcuni dei miei quadri rappresentandolo come un personaggio vestito in blu, mi condusse spesso in visita ai musei.

Fu durante una di queste visite, indugiando su un dipinto di Renoir, ”La colazione dei canottieri”, che il mio amore per la pittura sbocciò irrefrenabile e trovai così il mio artista del cuore.

Risultati immagini per renoir déjeuner canotiers

Pierre-Auguste Renoir, Le Déjeuner des Canotiers

 2)  Il suo lavoro d’artista è senz’altro ispirato alle opere degli impressionisti. Che cosa la lega a questo movimento?

Senz’altro la nostalgia per il passato, penso che il movimento impressionista si adatti bene ai miei sentimenti.

Risultati immagini per monet coquelicots

Claude Monet, Les Coquelicots

3) Da dove provengono le sue principali fonti d’ispirazione?

La mia più grande ispirazione viene dalle scene di vita quotidiana dei tempi andati.

Tutti i quadri che dipingo sono ispirati da luoghi reali che visito durante le mie mostre o in altre occasioni. Di essi cerco di riprodurre l’atmosfera del passato.

4) Quali sono le opere e gli artisti che più l’hanno ispirata?

Gli artisti e le opere che più mi hanno ispirato sono:

– Claude Monet ”Les coquelicots”

– Auguste Renoir ”Le déjeuner des canotiers”

– Camille Pissarro ”La moisson”

– Alfred Sisley ”Bords de Seine à Bourgival”

Rivisito il movimento impressionista a modo mio, in tutti i miei quadri si può riconoscere un particolare pittore. Tutti sono eseguiti interamente con la spatola, che conferisce ai miei quadri un tocco di proprietà personale e unicità pittorica.

Risultati immagini per Camille Pissarro ''La moisson''

Camillo Pisarro, La Moisson

5) Quindi nelle vostre opere pone indubbiamente l’attenzione su i valori di un mondo perduto. Coasa pensa stia succedendo nel nostro mondo contemporaneo? Dove crede che possano trovarsi le cause di tutto ciò?

Attraverso il richiamo al  movimento impressionista voglio innescare nello spettaore il meccanismo del ricordo e cerco di portare la felicità, la pace, il rispetto per gli altri e la natura in modo che le persone che visualizzano i miei lavori può sfuggire in pace.

Le cause le individuerei nel mondo moderno che ha distrutto molti dei valori delle società antiche, ha deturpato la natura e i sentimenti.

Risultati immagini per Alfred Sisley ''Bords de Seine à Bougival''

Alfred Sisley, Bords de la Seine a Bougival

6) Potremmo senz’altro definirla un’artista moralmente impegnata a stimolare il proprio pubblico. Quanta importanza ricopre, secondo lei, questa attitudine negli artisti contemporanei?

Sì, mi considero effettivamente un’artista moralmente impegnata poichè attraverso i miei quadri, cerco di trasmettere valori universali come la pace, l’amore per il prossimo e la salvaguardia della natura.

Un’attitudine che semz’altro si rivela cruciale in noi artisti contemporanei.Credo che ogni artista dovrebbe adottare lo stesso atteggiamento.

7)  Cosa rappresenta per lei dipingere?

Per me la pittura è un messo di evasione da me stessa che mi permette di esprimere il mio sentire e di idealizzare un mondo migliore.

8) Se lei fosse un colore quale sarebbe?

Non saperei indicarne uno preciso dal momento che tutti i colori sono per me importanti soprattutto quelli che portano la luce nei miei quadri.

9) Un momento o un incontro che lei considera cruciale per la sua carriera?

Un incontro davvero importante che ho fatto nel corso della mia carriera è stato quello con Jean-Emmanuel Renoir, nipote del grande artista Auguste Renoir.

10) Perchè non ci svela qualcosa dei suoi progetti futuri?

Eccovi uno scorcio dei miei progetti futuri:
– Trovare dei parallelismi tra le mie ispirazioni artistiche e la pittura classica
– Continuare a sostenere attraverso il mio lavoro le associazioni impiegate nell’assistenza delle persone disabili.

This slideshow requires JavaScript.


Monique Laville

Risultati immagini per monique lavilleMonique Laville è nata a Marsiglia 2 febbraio 1950 sotto il nome di Saccomanni.

Ha esposto sia in Francia che all’estero (Museo di Miami e Tianjin in Cina, Italia, Canada, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna Gde, Austria) unico o gruppo dal 1984 con diversi riconoscimenti artistici e premi:

– è membro delle Accademie di Roma, Quebec, dell’Accademai Europea delle Arti, e di quella di Arte EuromediterraneaTaormina ed Artista professionista riconosciuto  dall’ AICOA di  Barcellona.

Dal 22 maggio 2008 è membro dell’Accademia di Belle Arti di PROVENCE COTE D’AZUR

recentemente è stata insignita del secondo premio di pittura contemporanea al concorso internazionale dell’Accademia di Roma.

Nel febbraio 2012 ha vinto due premi degli Presso l’Accademia Europea: il trofeo d’ argento e il titolo ufficiale di accademico.

Organizza mostre d’arte a cui seguono aste  nel corso delle quali tutti i proventi sono devoluti in beneficienza.

Monique Laville è quotata ARTPRICE / DROUOT / AKOUN.

Monique Laville: art, souvenir et nostalgie sont l’essence même de la vie

 

1) Parlez-nous de votre carrière artistique. vous avez eu un moment particulier qui vous a conduit à commencer votre carrière d’artiste?

De toute jeune, j’étais déjà vouée à l’art : danse classique, musique (piano), dessin.

Mon père, à qui je rends hommage dans certaines de mes toiles représenté par un personnage tout vêtu de bleu, m’emmenait souvent visiter des musées.

C’est au cours de l’une de ces visites, m’attardant sur une peinture de Renoir

”Le déjeuner des canotiers” que l’amour de la peinture a jailli en moi et a révélé mon âme d’artiste peintre.

Risultati immagini per renoir déjeuner canotiers

Pierre-Auguste Renoir, Le Déjeuner des Canotiers

 2)  Votre travail est clairement inspiré par les impressionnistes. Qu’est-ce que vous lie à ce mouvement?
Nostalgique du temps passé, je trouve que le mouvement impressionniste se prête bien à mon ressenti.

Risultati immagini per monet coquelicots

Claude Monet, Les Coquelicots

3) Vos plus grandes sources d’inspiration dans la création d’un nouveau cadre viennent d’où?

Mes plus grandes sources d’inspiration viennent des scènes quotidiennes de la vie du temps jadis.

Tous les tableaux que je peins sont inspirés de lieux existants que je visite lors d’une éventuelle exposition ou d’un séjour et que je transpose  en paysages d’autrefois.

4) Quels sont  les artistes et les œuvres qui vous inspirent le plus?

Les artistes et leurs œuvres qui m’inspirent le plus :

– Claude Monet ”Les coquelicots”

– Auguste Renoir ”Le déjeuner des canotiers”

– Camille Pissarro ”La moisson”

– Alfred Sisley ”Bords de Seine à Bourgival”

En revisitant le mouvement impressionniste à ma façon, dans toutes mes toiles on peut reconnaître tel ou tel peintre. Elles sont toutes exécutées entièrement au couteau, ce qui donne à ma peinture une touche picturale bien personnelle et unique.

Risultati immagini per Camille Pissarro ''La moisson''

Camillo Pisarro, La Moisson

5) Dans vos œuvres vous avez mis l’attention sur un monde perdu. Que pensez-vous qui se passe dans notre monde contemporain? Où sont les causes?

A travers ce mouvement, j’essaie d’apporter le bonheur, la paix, le respect d’autrui et de la nature afin que les personnes qui regardent mes œuvres puissent s’évader en toute quiétude.

Les causes : le monde moderne a détruit beaucoup de valeurs de la société comme la destruction de la nature et le manque d’humanité.

Risultati immagini per Alfred Sisley ''Bords de Seine à Bougival''

Alfred Sisley, Bords de la Seine a Bougival

6) Nous pouvons vous appeler une artiste moralement engagé à inciter les spectateurs. Que pensez-vous est important de cette attitude pour un artiste aujourd’hui?

Effectivement je me considère comme une artiste moralement engagée car à travers mes peintures, j’essaie de transmettre des valeurs universelles comme la paix, l’amour et la protection de la nature.

Cette attitude est importante pour un artiste aujourd’hui,car, en ce qui concerne mes peintures, elles véhiculent des choses positives. Je pense que tout artiste devrait adopter cette même attitude.

7)  Qu’est-ce que la peinture pour vous?

Pour moi, la peinture est une évasion permanente qui permet de m’exprimer et de me replonger dans un monde meilleur.

8) Si vous étiez une couleur que seriez-vous et pourquoi?

Pour moi, toutes les couleurs sont importantes surtout celles qui apportent de la lumière dans mes toiles.

9)Parlez-nous d’une occasion ou d’une rencontre que vous considérez important dans votre carrière

Une rencontre importante que j’ai faite est celle de Jean-Emmanuel Renoir, arrière petit-fils de Auguste Renoir.

10) Voulez-vous nous donner un aperçu de vos projets futurs?

Un aperçu de mes futurs projets :

– Associer mes peintures avec de la musique classique

– Continuer à soutenir des associations d’handicapés

This slideshow requires JavaScript.


 

Monique Laville - Fine ArtistMONIQUE LAVILLE  est née à Marseille le 2 Février 1950 sous le nom de Saccomanni, elle exposes aussi bien en France qu’à l’étranger (Museum de MIAMI et TIANJIN en Chine, Italie, Canada, Espagne, Portugal, Gde Bretagne, Autriche) en solo ou en groupe depuis 1984 avec différentes reconnaissances artistiques et récompenses :

– Membre des Académies de Rome, du Québec, Européenne des Arts, Euroméditerranéenne des Arts de Taormine (Sicile)
– Artiste professionnel reconnu par AICOA de Barcelone
– Distinction Titre d’Officier Académique
– Différentes ventes aux enchères (coté Artprice)
– Expertise et estimation par l’expert en Art Elodie Couturier (Paris et Miami)
– Membre du jury dans un concours de peinture à Bologne
– Divers Diplômes, Trophées, Médailles, Prix
– De nombreux articles de presse, catalogues, encyclopédies, magazines
– Différentes interview télévisées
– Organisatrice de manifestations à but caritatif

Depuis le 22 mai 2008, elle est membre de l’Académie des Beaux-Arts de PROVENCE COTE D’AZUR  Dernièrement  elle a obtenu le second prix de peinture au concours international d’art contemporain de l’Académie de Rome.

En février  2012 elle a gagné deux distinctions de L’Académie Européenne Arts/Lettres/Philosophie: la Grade ARGENT e le titre académique du Grade d’OFFICIER

Elle organise des expositions d’art visuel suivies de ventes aux enchères dont tous les bénéfices sont revers à des associations caritatives.

Elle est  cotée ARTPRICE / DROUOT / AKOUN

 


 

Lust for Art. Rassegna Artistica 2016

#LustforArt #Tablinum

Tablinum: continua la scelta programmatica di Tablinum di creare una rassegna tematica annuale dedicata agli eventi espositivi promossi da dipartimento curatoriale del nostro studio.

Dopo il fortunato successo di Art in Expo. Feed the World with Art che lo scorso anno ha fatto registrare un totale di 42.590 visitatori, che ci hanno seguito con entusiasmo nelle location ospiti della rassegna, dandoci un eccezionale supporto, quest’anno abbiamo deciso di guardare l’arte attraverso lo sguardo di chi la ama e la colleziona spinto da una grande passione.

L’arte è stata un fattore essenziale allo sviluppo della nostra società  e la passione è stata il suo motore.

“Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte” scriveva Gustave Flaubert ed ecco perché vogliamo celebrarla attraverso le opere di una selezionata rosa di artisti contemporanei provenienti da più nazioni europee e lo vogliamo fare guidati dal sentimento di passione che essa instaura in noi.

In un secolo in cui la cultura, e quindi anche l’arte che ne costituisce la linfa vitale, viene troppo spesso messa da parte o piegata a logiche avulse, è bene soffermarsi sulla sensibilizzazione nei confronti di essa.

andras-museum-word-cloud

Arte e godimento estetico: arte come potere  di risvegliare il potenziale spirituale che  giace dormiente all’interno di ogni  individuo. 

Arte che suscita desiderio, stimola il nostro senso estetico e la nostra brama di possesso. La percezione racchiude in sé e implica nel suo atto non solo il vedere le cose, ma sentire in sé il rielaborare dei sentimenti.

Con questa rassegna ci apprestiamo a indagare il meccanismo estetico che l’arte innesca in noi passando attraverso tutte le nostre percezioni. L’arte penetra prima dallo sguardo per raggiungere poi nella sua completezza la nostra riflessione e il nostro godimento estetico. 

La libido artistica è energia psichica e creativa che ha come luogo fisico la mente, il cervello: la creatività è costituita da un puzzle i cui tasselli sono linguaggio e percezione.

Vi invitiamo a riscoprire voi stessi attraverso l’arte e il suo linguaggio universale.

Elisa Larese

life


PROGRAMMA:

Ad Infinitum

Giorgio Tardonato – Pierre Kuentz

officinacento5, Como, 07.05.2016 – 15.05.2016

This slideshow requires JavaScript.


Human Symphony

Joakim Hansén

Villa Carlotta, Tremezzina (co), 01.07.2016 / 17.07.2016

Joakim Hansèn locandina villa carlotta ita

#LustforArt #JoakimHansen #Tablinum




 In Itinere

Maria Mouriadou

Villa Carlotta, Tremezzina (co), 01.07.2016 /17.07.2016

#LustforArt #MariaMouriadou #Tablinum

#LustforArt #MariaMouriadou #Tablinum


 Ars Naturans

Teresa Condito

Villa Carlotta, Tremezzina (co), 23.07.2016 / 03.08.2016

#LustforArt #TeresaCondito #Tablinum

#LustforArt #TeresaCondito #Tablinum


Essentia

Monique Laville

Villa Carlotta, Tremezzina (co), 16.09.2016 / 30.09.2016

#LustforArt #MoniqueLaville #Tablinum

#LustforArt #MoniqueLaville #Tablinum


 Inner Asymmetries

Mieke Van den Hoogen

Villa Carlotta, Tremezzina (co), 16.09.2016 / 30.09.2016

Untitled

#LustforArt #MiekeVanDenHoogen #Tablinum


Le Cinque Anime della Scultura. IIIa Edizione

officinacento5, Como, 8.10.2016 / 22.10.2016

le cinque anime della scultura II edizione social